+39 0141 904927

SAN PIETROBURGO IN INVERNO: come entrare in un romanzo russo

Viaggio individuale, Viaggio-esperienza
Destinazione: Russia Durata: 5 giorni Prezzo da: 605 €
Prima partenza: Giovedì, 22 Novembre 2018 Ultima partenza: Domenica, 31 Marzo 2019 Stagione: INVERNO 2018-19
  • L'inverno è la stagione naturale di San Pietroburgo. Arroccata sul limitare del Golfo di Finlandia a circa 500 miglia dal Circolo Polare Artico, la bellissima “capitale” russa è più bella quando la neve inizia a cadere. Il fiume Neva è ghiacciato e nelle piazze contornate da alberi neri e spogli la luce invernale è pallida e fioca. Lungo i canali ghiacciati e le ampie strade c'è una calma ovattata.

    Quando si arriva al pomeriggio, i globi grassi dei lampioni sembrano sbocciare lungo la Prospettiva Nevsky e le vetrine smerigliate dei negozi brillano invitanti. Gli appassionati di balletto sulla Theatre Square si affrettano verso il teatro Mariinsky, dovesi esibirono Nijinksy e Nureyev; la sua stagione inizia in autunno e dura tutto l'inverno. In tutta la città, i “disegni” creati dal gelo decorano le finestre ed anche quelle del Palazzo d'Inverno.
    Non molto lontano, la grande cupola di Sant'Isacco si staglia quasi una visione nelle prime ore della sera, mentre la statua di Pietro il Grande che si erge sul suo cavallo sopra gli alberi spogli porta un manto di neve intorno alle spalle.

  • PARTENZE OGNI GIORNO, SINO AL 31 MARZO 2019
    ESCLUSI PONTI E FESTIVITA’
    MINIMO 2 PARTECIPANTI

  • Giorno 1:  Italia/San Pietroburgo

    Volo di linea per San Pietroburgo.
    All’arrivo trasferimento riservato all’hotel SOKOS HOTEL SOLO VASSILIEVSKY 4**** stelle o similare e sistemazione nelle camere riservate.
    Tempo a disposizione.
    Pernottamento.

    Giorno 2: San Pietroburgo, la città

    Prima colazione in albergo.
    Incontro con la guida parlante italiano e visita privata in auto della città (4 ore)

    San Pietroburgo, straordinario insieme urbanistico progettato da artisti italiani, accordo mirabile tra architettura barocca e tipiche cromie russe. La città fu fondata da Pietro il Grande su oltre 100 isole, 60 tra fiumi e canali, collegate da decine di ponti, secondo un progetto ambizioso affidato ad architetti italiani. Rastrelli disegnò il Palazzo Stroganov ed il celebre Palazzo d’Inverno, splendido esempio di barocco russo, dalle tenui tinte pastello e dalle forme armoniche e misurate. Grandi residenze estive arricchiscono il patrimonio architettonico della città, passato indenne attraverso le ferite di molte guerre e rivoluzioni.

    Pomeriggio a disposizione.
    Pernottamento in albergo.

    Giorno 3: San Pietroburgo

    Prima colazione e pernottamento in albergo.
    Intera giornata a disposizione per approfondimenti a carattere individuale.

    Possibilità di seconda visita della città incluso il Museo Hermitage
    Si dice Èrmitaž, o Ermitage, con una pronuncia alla francese che dà enfasi, chissà perché, alle collezioni, e si pensa a uno dei più grandi e importanti musei del mondo. Per farla breve, l'Èrmitaž sta a San Pietroburgo come il Louvre sta alla "ville lumière". Perdersi nel labirinto delle sue 353 sale, percorrere anche solo qualcuno dei 24 km del percorso totale di visita, alla caccia delle opere imperdibili tra i 3 milioni di pezzi in mostra, è qualcosa che si sente obbligato a fare chiunque sia di passaggio in città. Stupenda la sezione di Antichità classiche (sale 106-131), dove spiccano il "Tesoro degli sciti e dei sarmati" e la "Venere di Tauride". Lo scalone degli Ambasciatori porta a sale dove le meraviglie architettoniche si mescolano ad arredi d'epoca e pezzi di grande valore, come "S. Luca che dipinge la Madonna", di van der Weyden. La pinacoteca continua con lavori di Tiepolo, Canova, Raffaello, Michelangelo, Caravaggio e Leonardo, del quale si segnalano la "Madonna Benois" e la "Madonna Litta". Ci si sposta nell'ala del palazzo d'Inverno per la collezione d'arte francese, cui seguono opere di Van Gogh, Gauguin, Picasso e Kandinskij. Anche gli appassionati di storia troveranno qui pane per i loro denti, perché le sale dell'Èrmitaž non parlano solo la lingua dell'arte. Monumentali e sfarzosamente decorate, sono intrise di memoria storica, come la N. 188, ovvero la sala da pranzo nella quale furono arrestati i membri del Governo Provvisorio allo scoppio della Rivoluzione d'Ottobre.

    Giorno 4: San Pietroburgo

    Prima colazione e pernottamento in albergo.
    Intera giornata a disposizione per approfondimenti a carattere individuale.

    GIORNO 5: San Pietroburgo/Italia

    Prima colazione in albergo.
    Trasferimento riservato in aeroporto a San Pietroburgo.
    Operazioni doganali e d'imbarco; partenza con volo di linea per l’Italia.

  • Le quote, per persona
    Da MILANO e ROMA, con AEROFLOT

    MINIMO 2 PARTECIPANTI In doppia In singola
    Tutte le partenze 605,00 875,00
    Spese apertura pratica: € 45,00 per persona/adulti - € 20,00 per persona/bambini
    Assistenza e spese mediche in viaggio, bagaglio, annullamento viaggio: da € 25,00 per persona/adulti
    Tasse aeroportuali (soggette a riconferma): da € 140,00 per persona/da Milano: da € 160,00 per persona/da Roma
    Visto consolare russo inclusa assicurazione per la richiesta del Visto: € 100,00 per persona
    Altre città di partenza e compagnie aeree: su richiesta

    Le quote comprendono

    • volo di linea Aeroflot da Milano e Roma, classe turistica
    • franchigia bagaglio kg 20 - 1 collo
    • trasferimento privato dall’aeroporto all’hotel e viceversa
    • sistemazione nell’hotel indicato o similare 4* per 4 notti, in camere con servizi privati
    • trattamento di pernottamento e prima colazione per 4 notti
    • visita privata della città con guida parlante italiano, in auto (4 ore)
    • tasse e percentuali di servizio

    Le quote non comprendono

    • tasse aeroportuali
    • spese per visto consolare russo
    • spese apertura pratica
    • Assistenza e spese mediche in viaggio, bagaglio, annullamento viaggio
    • facchinaggio in aeroporto e in hotel
    • pasti non compresi, bevande, mance ed extra in genere
    • supplementi, visite ed escursioni facoltative
    • tutto quanto non espressamente indicato in programma o alla voce 'le quote comprendono'
  • DOCUMENTI PERSONALI E FORMALITÀ SANITARIE

    DOCUMENTI: passaporto valido
    VISTO RUSSO Cosa occorre:
    - Passaporto FIRMATO e valido 6 mesi dalla data di rientro in Italia ed avere 2 pagine libere (non deve essere deteriorato)
    - 1 modulo (da compilare dal sito: http://visa.kdmid.ru/) – provvederemo noi e richiederemo i dati necessari alla compilazione
    - 1 foto tessera (originale, su sfondo bianco, non sorridente)
    (La permanenza massima del visto per turismo è 30 giorni)
    Il tutto deve essere presso i nostri uffici almeno 30 giorni prima della partenza

    FORMALITÀ SANITARIE: nessuna


LE VIE DEL NORD® S.r.l.
Sede Legale: Via Giovanni Lanza, 22/24 – 61122 PESARO
Centralino e booking: tel. +39 0141 904927 – info@leviedelnord.com